È ormai consolidata nell’Istituto un’attività di raccordo tra i diversi ordini di scuola. Scuola d’infanzia – scuola primaria: Sono previsti momenti di incontro tra i rappresentanti delle scuole d’infanzia e della scuola primaria (commissione continuità) per organizzare le attività da svolgere durante l’anno. Vengono programmati incontri nel periodo delle iscrizioni per i bambini che frequentano l’ultimo anno della scuola d’infanzia: serate di presentazione del PTOF e open-day delle scuole Dante, Parini e Rodari. Ai bambini è, inoltre, data la possibilità di incontrare i loro futuri insegnanti e gli alunni delle classi quarte che diventeranno i loro tutor e li accompagneranno nei loro primi giorni di scuola. A giugno i docenti della commissione continuità incontrano gli insegnanti delle scuole materne in vista della formazione delle classi. Ogni anno viene organizzato un corso di aggiornamento inerente tematiche condivise negli incontri di rete a cui partecipano i rappresentanti di tutte le scuole. Scuola primaria – scuola secondaria di primo grado: • serate di presentazione del PTOF ai genitori e visita della scuola; • giornate di open-day con partecipazione a laboratori organizzati da docenti e alunni della scuola secondaria di primo grado. Scuola secondaria di primo grado – scuola secondaria di secondo grado: • laboratori operativi in collaborazione con le scuole secondarie di secondo grado; • visite ad aziende del territorio; • serate per i genitori con rappresentanti delle scuole secondarie di secondo grado; • collaborazione con le scuole superiori per mattinate di “lezioni aperte”; • introduzione di consulenti esterni per la promozione di interventi orientativi finalizzati a favorire il successo formativo e a sostenere la lotta alla dispersione scolastica.

Obiettivi formativi e competenze attese: Sostenere e accompagnare gli alunni nel delicato passaggio tra ordini di scuola. Il progetto, in particolare, si propone di aiutare bambini e ragazzi a prendere coscienza – nel tempo – delle risorse personali, delle aspirazioni e degli inevitabili vincoli posti dalla realtà, contribuendo allo sviluppo concreto e autonomo del proprio percorso professionale.